Skip to main content

Richiesta di rendita

Fondo pensione Prevedi richiesta di rendita

Fondo Pensione Prevedi
Scarica Modulo: 2650_Richiesta_di_prestazione_pensionistica_in_rendita.pdf

Informazioni su richiesta prestazione pensionistica in rendita (solo per pensionati che vogliono la liquidazione rateale)

Indicazioni per la compilazione del modulo di richiesta liquidazione in forma rendita (liquidazione rateale distribuita sulla vita residua dell’iscritto).
La liquidazione della posizione in forma di rendita vitalizia (cioè distribuita lungo la vita residua del pensionato), è una prestazione che può essere richiesta solo dai pensionati che siano rimasti iscritti al Fondo Prevedi per almeno 5 anni. La legge stabilisce, inoltre, che i pensionati iscritti al Fondo Pensione da almeno 5 anni debbano ricevere in forma di rendita almeno il 50% della posizione accantonata nel Fondo stesso, quando questa posizione sia superiore ad un determinato limite.

L’art. 11 del D.Lgs. 252/05 stabilisce il criterio di calcolo di questo limite nel modo seguente: “Nel caso in cui la rendita derivante dalla conversione di almeno il 70 per cento del montante finale sia inferiore al 50 per cento dell’assegno sociale di cui all’articolo 3, commi 6 e 7, della legge 8 agosto 1995, n. 335, la stessa può essere erogata in capitale”. Per un uomo di 65 anni questo limite corrisponde a circa 85.000 euro di posizione maturata nel Fondo Pensione. Per scendere al di sotto del limite che fa scattare l’obbligo di ricevere almeno metà posizione in forma di rendita, l’iscritto può richiedere un’anticipazione sulla posizione prima di richiedere la liquidazione per pensionamento.

Per effettuare una simulazione della rendita, verificare il limite applicabile alla propria situazione e valutare quale sia la propria tipologia di rendita preferita cliccare qui


La rendita viene calcolata ed erogata dalla compagnia di assicurazione scelta dal Fondo Pensione con apposita gara pubblica e si ottiene sostanzialmente dividendo la posizione maturata dal lavoratore per il numero di anni di vita residua stimati in base ad apposite tabelle statistiche: questa divisione viene effettuata applicando alla posizione maturata un coefficiente di conversione, in base al sesso e all’età dell’iscritto al momento della richiesta di rendita. Durante l’erogazione della rendita, il capitale non ancora erogato viene rivalutato sulla base del tasso di rivalutazione previsto nel contratto di erogazione della rendita stipulato dal Fondo Prevedi con la compagnia di assicurazione. Per ulteriori informazioni e dettagli sulla rendita consultare il “Documento sulla rendita” disponibile nella sezione “Statuto e nota informativa” nel sito web www.prevedi.it.

Documenti da allegare alla richiesta

  • Copia fronte-retro di un documento di identità dell’aderente e, inoltre
  • In caso di finanziamento con cessione del V della retribuzione: allegare quietanza o conteggio estintivo del finanziamento rilasciati dalla società finanziaria.
  • In caso di pagamento su un conto corrente di cui l’iscritto a Prevedi non è intestatario o cointestatario: modulo di delega (vedi allegato al modulo di rendita), con documento di identità dell’iscritto e dell’intestatario del conto corrente.