Liquidazioni da richiedere in caso di uscita dal settore edile per motivi diversi dal pensionamento

Ecco le tipologie di liquidazione che puoi chiedere a Prevedi se sei uscito dal settore edile. Per richiederle, scegli l’opzione che ti interessa, scarica il modulo, compilalo e invialo scannerizzato a info@prevedi.it (oppure via Fax al numero 06.86.32.06.04 o per posta all’indirizzo del Fondo Pensione) unitamente ai documenti indicati nello stesso.

Le richieste che arriveranno a Prevedi entro il giorno 20 di ogni mese, se correttamente compilate e complete della documentazione richiesta, verranno liquidate indicativamente intorno alla metà del secondo mese successivo (esempio: quelle arrivate a Prevedi entro il 20 di gennaio, verranno liquidate indicativamente intorno al 15 marzo). Se la tua richiesta di liquidazione non risulterà completa, riceverai una richiesta di integrazione della stessa da parte del Fondo Pensione.

Consiste nella liquidazione della posizione maturata in Prevedi, nella percentuale scelta dall’interessato tra quelle sopra indicate, in tutti i casi di uscita dal settore edile per motivi diversi da quelli indicati nelle prossime lettere B), C) e D). Questa liquidazione è soggetta a tassazione del 23% sulle contribuzioni versate a Prevedi e a suo tempo dedotte dal reddito del lavoratore; i rendimenti prodotti dal Fondo non sono, invece, soggetti a tassazione in fase di liquidazione.

Consiste nella liquidazione del 50% della posizione maturata in Prevedi, per i motivi sotto indicati:

  • disoccupazione compresa tra 1 e 4 anni (oltre 4 anni si veda prestazione di cui alla prossima lettera C);
  • mobilità;
  • cassa integrazione a zero ore, della durata prevista di almeno 1 anno;

Questa liquidazione è soggetta a tassazione compresa tra il 9% e il 15% sulle contribuzioni versate a Prevedi e a suo tempo dedotte dal reddito del lavoratore; i rendimenti prodotti dal Fondo non sono, invece, soggetti a tassazione in fase di liquidazione. La tassazione del 15% diminuisce dello 0,3% per ogni anno di permanenza nel Fondo Pensione a partire dal quindicesimo, fino ad arrivare ad un’aliquota minima del 9%.

Consiste nella liquidazione del 100% della posizione maturata in Prevedi, per i motivi sotto indicati:

  • Disoccupazione maggiore di 4 anni;
  • Invalidità superiore a 2/3;

Questa liquidazione è soggetta a tassazione compresa tra il 9% e il 15% sulle contribuzioni versate a Prevedi e a suo tempo dedotte dal reddito del lavoratore; i rendimenti prodotti dal Fondo non sono, invece, soggetti a tassazione in fase di liquidazione. La tassazione del 15% diminuisce dello 0,3% per ogni anno di permanenza nel Fondo Pensione a partire dal quindicesimo, fino ad arrivare ad un’aliquota minima del 9%.

Liquidazioni da richiedere in caso di uscita dal settore edile per pensionamento

Di seguito, troverai le due tipologie di pensione integrativa previste dal Fondo Prevedi. Scegli quella che fa al caso tuo!

Se hai maturato almeno cinque anni di iscrizione al Fondo Pensione, questa liquidazione può essere richiesta in unica soluzione (capitale) o a rate periodiche che dureranno per tutta la tua vita (rendita). La tassazione applicata è compresa tra il 9% e il 15% sulle contribuzioni versate a Prevedi e a suo tempo dedotte dal reddito del lavoratore; i rendimenti prodotti dal Fondo non sono, invece, soggetti a tassazione in fase di liquidazione. La tassazione del 15% diminuisce dello 0,3% per ogni anno di permanenza nel Fondo Pensione a partire dal quindicesimo, fino ad arrivare ad un’aliquota minima del 9%.

Se sei incerto tra la liquidazione in unica soluzione (capitale) e la liquidazione in rendita e vuoi ulteriori informazioni e simulare la tua rendita vitalizia Clicca qui.

Se non hai maturato almeno cinque anni di iscrizione al Fondo Pensione, questa liquidazione viene effettuata in unica soluzione (e non a rate periodiche). La tassazione applicata è del 23% sulle contribuzioni versate a Prevedi e a suo tempo dedotte dal reddito del lavoratore; i rendimenti prodotti dal Fondo non sono, invece, soggetti a tassazione in fase di liquidazione.